MARTEDI | 26 SETTEMBRE 2017 | ORE 11.17
CERCA

webmail archiworld

. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

ATTIVA UN ACCOUNT
DI POSTA ELETTRONICA

archiworld PEC

. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

  + INFO  

iscriviti alla newsletter

. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

le aziende informano

. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

la rivista Mète

. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
ALBO DEGLI ISCRITTI
. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

A B C D E F G H I J
K L M N O P Q R S
T U V W X Y Z











Tramite questo modulo è possibile ricercare i dati anagrafici di un professionista iscritto
all'Ordine degli Architetti di Caserta.







NOME
COGNOME
MATRICOLA
SEZIONE


SETTORE

 


 

. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
NORMATIVA SULLA RIFORMA DELLE PROFESSIONI
. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

RIFORMA DEGLI ORDINAMENTI PROFESSIONALI

 

RIFORMA DEGLI ORDINAMENTI PROFESSIONALI secondo il DPR del 7 agosto 2012, n. 137, entrato in vigore il 15 agosto 2012 e pubblicato in GURI n. 189 del 14 agosto 2012.

 


 

 

 

 

 





RIDOTTA A DICIOTTO MESI LA DURATA DEL TIROCINIO


Dal 25 marzo 2012 la durata del tirocinio (anche in forma di attività tecnica subordinata) previsto per l'accesso alla professione, non può essere superiore a 18 mesi; in precedenza, come si ricorderà, la durata era di 24 mesi se svolto presso un geometra, un architetto o ingegnere civile, oppure 5 anni di attività tecnica subordinata anche al di fuori di uno studio tecnico professionale.


La riduzione, disposta dalla Legge 24 marzo 2012 n. 27, all'art. 9 comma 6, è da subito efficace anche per tutti coloro che stanno attualmente svolgendo tirocinio (o attività tecnica subordinata), così da essere stata immediatamente già recepita dall'Ordinanza del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, con la quale è stata indetta la sessione 2012 degli esami di Stato per l'abilitazione all'esercizio della libera professione di Geometra.


Pertanto , a far data dal 25 marzo 2012, allo scadere del nuovo termine dei 18 mesi (come, del resto, allo scadere del precedente termine di 24 mesi), il tirocinio è da considerarsi concluso ad ogni effetto.


La predetta Legge 27/2012, al comma 4 dello stesso articolo 9, prevede altresì che "Al tirocinante è riconosciuto un rimborso spese forfettariamente concordato dopo i primi sei mesi di tirocinio".





PROPOSTA DI REVISIONE DIRETTIVE QUALIFICHE PROFESSIONALI (PQD)

 

03/04/2012


 


Questa nota vuole aggiornare i nostri iscritti su quanto sta succedendo in Europa riguardo la revisione in atto della Direttiva 36/2005 che regola il riconoscimento delle qualifiche professionali all’interno dei Stati membri.


 


recante modifica della direttiva 2005/36/CE relativa al riconoscimento delle qualifiche professionali e del regolamento [...] relativo alla cooperazione amministrativa attraverso il sistema di informazione del mercato interno (IMI)


 





NUOVE PROROGHE CONTENUTE NEL DECRETO LEGGE 216/11

 

30/03/2012


Le proroghe contenute nel decreto legge 216/2011 - Convertito con modifiche dalla Legge 24 febbraio 2012, n.14.


 





CODICI DEONTOLOGICI : MODIFICHE APPORTATE DAL D.L.gsl. 01/2012 ALLE NORME IN VIGORE DAL 2009

 

23/02/2012


 

 





DECRETO LEGGE 24/01/2012 - LIBERALIZZAZIONI: COSA CAMBIA PER GLI ARCHITETTI ITALIANI

 

31/01/2012


Le novità introdotte, a far data dalla pubblicazione del Decreto, sono particolarmente significative e talvolta non chiare.
Di seguito si riepilogano le principali novità contenute nell'art. 9:

- le tariffe fino ad oggi vigenti sono abrogate (nonché le disposizioni che ad esse rinviano),
- con decreto del Ministero della Giustizia saranno definiti:
- i parametri per le liquidazioni da parte degli organi giurisdizionali,
- i parametri per oneri e contribuzioni alle casse professionali e agli archivi basati sulle tariffe,
- l'utilizzo di parametri (tariffari) nei contratti dà luogo a nullità della clausola contrattuale relativa alla determinazione del compenso,
- il compenso è pattuito al momento del conferimento dell'incarico professionale (nella forma di un vero e proprio contratto tra le parti);
- il professionista (nel contratto) dovrà rendere noto al cliente:
- il grado di complessità dell'incarico;
- tutte le informazioni utili circa gli oneri ipotizzabili dal momento del conferimento alla conclusione dell'incarico;
- i dati della polizza assicurativa per i danni provocati nell'esercizio dell'attività professionale;
- la misura del compenso potrà essere previamente resa nota al cliente, anche in forma scritta, se da questi richiesta, sotto forma di preventivo, e dovrà essere:
- adeguata all'importanza dell'opera;
- pattuita indicando per le singole prestazioni tutte le voci di costo, comprensive di spese, oneri e contributi;
- la durata del tirocinio non potrà essere superiore a diciotto mesi di cui i primi sei potranno essere svolti, previa definizione di apposite convenzioni (Consigli Nazionali - Ministero dell'Istruzione), in concomitanza con il corso di studi universitario
- altre convenzioni (Consigli Nazionali - Ministero della P.A.) potranno regolare lo svolgimento del tirocinio presso pubbliche amministrazioni.


Poiché si prevede, al comma 3 del citato articolo, che l'inottemperanza di quanto sopra descritto costituisca illecito disciplinare del professionista, il Consiglio Nazionale nella seduta del 25 gennaio 2012, ha in via d'urgenza adeguato le norme deontologiche interessate dal provvedimento relative a tutte le figure professionali (Architetto, Pianificatore Territoriale, Paesaggista, Conservatore dei Beni Architettonici ed Ambientali, Architetto Iunior e Pianificatore Territoriale Iunior).


Tali norme verranno quanto prima pubblicate sul sito internet www.awn.it.


Il Decreto Legge pare non preveda una espressa abrogazione dell'art. 2233 del Codice Civile, mantenendo quindi sia il riferimento al decoro della professione che il ruolo delle Commissioni parcelle, che potranno essere comunque interpellate dal magistrato per verificare la congruità della prestazione, e che, pertanto, rimangono invariate nella loro finalità istituzionale.


Non essendo espressamente previsto nel testo del Decreto Legge, appare inoltre ragionevole affermare che le nuove norme non sono da considerarsi retroattive e che, pertanto, i contratti in essere e le relative vidimazioni rimangono soggette alla precedente disciplina.


Si informa che il Ministero della Giustizia ha chiarito che le tariffe per i consulenti del giudice rimangono vigenti.


Il provvedimento in vigore ha natura di Decreto Legge e pertanto dovrà essere convertito in Legge dal Parlamento entro sessanta giorni pena la sua decadenza.


In tal senso il Consiglio Nazionale degli Architetti, unitamente alle altre rappresentanze professionali nazionali, si è immediatamente attivato per una attenta e più approfondita valutazione del provvedimento finalizzata alla stesura di necessari e opportuni correttivi.


Si allega un estratto del Decreto Legge Liberalizzazioni contenente gli articoli di interesse per la professione di Architetto, Pianificatore, Paesaggista e Conservatore; il testo integrale del provvedimento potrà essere consultato sul sito www.normativa.it


 



AVVISO IMPORTANTE


Si comunica che in ottemperanza al DL 1/2012, a far data dal 24/01/2012, ogni riferimento alla tariffa professionale in contratti di NUOVA stipula tra professionisti e privati o microimprese, dà luogo a NULLITA’ dello stesso. Pertanto tutti i riferimenti di calcolo presenti nel sito, nei rapporti tra professionisti e privati o microimprese, possono essere utilizzati solo ed unicamente per determinare il compenso professionale in lavori GIA’ IN ESSERE alla data di entrata in vigore del DL sopra citato. Le Commissioni Parcelle sarà comunque a disposizione di tutti coloro che, avendo in corso lavori con decorrenza precedente il citato DL, desiderino una consulenza in materia tariffaria. Si comunica inoltre che la restante documentazione pubblicata nella Sezione Parcelle è in fase di adeguamento in conformità al D.L. 24 gennaio 2012 n. 1 - Liberalizzazioni.





NUOVE DISPOSIZIONI IN MATERIA DI CERTIFICATI – LEGGE NR 183/2011


A partire dal primo gennaio 2012 i certificati rilasciati dalle Pubbliche Amministrazioni saranno utilizzabili solo nei rapporti tra privati.





NUOVE DISPOSIZIONI IN MATERIA DI CERTIFICATI – LEGGE NR 183/2011


Si segnala che l'art. 15 della legge 183 del 12/11/2011 ha introdotto importanti innovazioni in materia di certificazioni. A partire dal primo gennaio 2012 i certificati rilasciati dalle Pubbliche Amministrazioni saranno utilizzabili solo nei rapporti tra privati. Nei rapporti con gli enti pubblici e i gestori di pubblici servizi dovrà essere utilizzata esclusivamente l'autocertificazione.